Cosa significa erosione dentale?

erosione dentale

L’erosione dentale colpisce  molte persone e le cause che rendono possibile il suo presentarsi sono molte. Una volta che si indeboliscono smalto e dentina i denti sono lasciati all’attacco dei batteri, fino ad arrivare alla completa erosione. Importantissimo è accorgersi in tempo dell’erosione dentale in corso per trovare la soluzione più celere insieme al vostro dentista.

Erosione di smalto e dentina

Con il termine erosione dentale si intende il deterioramento della struttura dura dei denti, composta da smalto e dentina, causata da processi chimici avviati dalla presenza di sostanze acide all’interno della bocca. Questi processi chimici hanno la capacità di aggredire e distruggere la parte più esterna e superficiale degli elementi dentali e causare notevoli danni. Le sostanze acide presenti normalmente all’interno della bocca attaccano solo lo smalto. Ed è proprio a questo livello che l’erosione dentale si verifica. Lo smalto del dente si compone al 97% da sostanze minerali che sono più suscettibili all’erosione da parte degli acidi. Lo smalto si demineralizza e, oltre a perdere la sua struttura ed estetica, provoca lesioni funzionali all’intero “elemento-dente”. I sintomi con ci si manifesta sono vari. Primi fra tutti si trovano l’ingiallimento a causa della sovraesposizione della dentina, la trasparenza apparendo sbiadita o trasparente, e un aumento della sensibilità dentale. Arrivati ad uno stadio avanzato si presentano incrinature con i bordi dentali irregolari e seghettati e fessure microscopiche.

Denti erosi

Cosa causa l’erosione?

La causa delle lesioni erosive è multifattoriale perché legata ai diversi agenti che influiscono sul livello del pH intraorale, tra cui i più importanti sono l’abbondanza e la qualità della saliva, le abitudini igieniche ed alimentari, l’assunzione continuativa di alcuni tipi di farmaci e varie condizioni patologiche. Una causa secondaria rispetto all’azione degli acidi è l’azione abrasiva causata dallo spazzolamento eccessivo e frenetico, che da solo non può danneggiare significativamente lo smalto dentale. Generalmente le cause vengono divise in due macrocategorie:

1)Cause endogene

Tra questo tipo di cause troviamo il reflusso gastroesofageo. Le sostanze acide presenti all’interno della bocca, infatti, attaccano e sciolgono la parte esterna della dentatura provocando lesioni più o meno importanti e in questa circostanza l’erosione coinvolge tutta la superficie del dente. Le diete moderne che prevedono cibi e bevande come succhi di frutta, aceto o vino rosso favoriscono questo fenomeno.

2)Cause esogene

Le cause esterne sono quelle alimentari, legate alla capacità di alcuni alimenti di abbassare il pH orale ad un livello sufficiente a causare danni permanenti. I problemi maggiori, però, sono creati dagli agrumi ed i loro succhi, i soft drink, gli integratori sportivi o energy drink, e alcuni tipi di caramelle. Anche nei vini il grado di acidità può raggiungere un livello sufficiente per innescare il processo erosivo per i denti.

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84