Perchè estrarre i denti del giudizio?

estrazione denti giudizio

I denti del giudizio sono quattro denti molari, chiamati anche ottavi, e possono portare problemi. Nei casi più più gravi si ritiene necessaria la loro estrazione. Ma sono molti i momenti in cui c’è bisogno di estrarli. Molti dentisti affermano che l’eruzione degli ottavi non causerebbe un affollamento dentario. Se erompono correttamente, contribuiscono alla masticazione. Vengono definiti denti del giudizio perchè generalmente compaiono tra i 16 e i 25 anni. Rispetto agli altri denti, infatti, quelli del giudizio tardano ad affiorare per comparire in un’età che, teoricamente, viene definita “epoca del giudizio”.  Con l’eruzione dei quattro denti del giudizio si completa la dentizione permanente.

Perchè l’estrazione dei denti?

L’estrazione di un dente del giudizio non si effettua in modo sistematico, ma può essere necessaria in alcuni casi. In particolar modo quando spunta in modo abbastanza sregolato e può comportare lo spostamento degli altri denti. Si può verificare un accavallamento dentale degli incisivi inferiori. E questo potrebbe pregiudicare completamente un precedente trattamento ortodontico. Inoltre, visto che è abbastanza difficile da raggiungere con lo spazzolino, può facilmente essere soggetto a carie, soprattutto quando si tratta di denti semi inclusi. A causa della posizione arretrata le cure tradizionali non sono sufficienti. Può essere prudente procedere all’estrazione. Quando è il secondo molare ad essere cariato, e il dente del giudizio è troppo addossato ad esso, sarà difficile curarlo correttamente. Il dentista procederà quindi ad estrarre il dente inutile per curare il dente malato.

estrazioni denti

Preoccupazioni dell’estrazione

I denti del giudizio superiori sono generalmente semplici da togliere e difficilmente danno complicazioni. Anche per molti denti inferiori vale la stessa regola, sebbene le complicanze siano più frequenti. I denti del giudizio presentano varie caratteristiche ed alcune di queste semplificano le procedure estrattive. Gli elementi monoradicolati, infatti, si gestiscono più semplicemente degli elementi pluriradicolati, mentre le radici contorte ancorano spesso questi denti saldamente al supporto osseo. Quando i denti sono completamente erotti sono più semplici da eliminare rispetto agli inclusi. Per i denti inclusi i germi dentali e i denti immaturi sono più semplici da estrarre rispetto a denti completamente formati. Anche l’età del paziente influisce molto sull’estrazione. Di fatto all’aumentare dell’età aumenta la difficoltà. La presenza di strutture anatomiche importanti in continuità con il dente può ulteriormente complicare l’estrazione. Le attuali procedure diagnostiche, fortunatamente, consentono di limitare al minimo i rischi connessi a questo intervento.

preoccupazioni estrazione denti

Complicanze dell’estrazione dentale

Le complicanze più frequenti dovute all’estrazione dentali dei casi complessi sono gonfiore e dolore. Spesso il gonfiore è fastidioso, limitando l’apertura della bocca a pochi millimetri. Il dolore invece è generalmente ben controllabile con la terapia medica fornita dal proprio dentista. Complicanze meno frequenti sono una parestesia transitoria all’emilabbro, che può arrivare a massimo 6 mesi. Tra le complicanze più rare sono una parestesia permanente all’emilabbro ed una parestesia della lingua. A causa di queste rare complicanze sono nate moltissime leggende sui denti del giudizio e sulle loro estrazioni. Ogni terapia ovviamente considera delle complicazioni, ma queste non debbono essere considerate una regola. Il dentista saprà sicuramente dare le migliori informazioni in merito ad ogni singolo caso e mostrerà una realtà più semplice rispetto a quella presunta.

complicanze estrazione denti

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84