Informazioni utili sull’implantologia zigomatica

faccette dentali

Una protesi zigomatica è quanto di meglio possano offrire le moderne tecniche di implantologia dentale. Molti sono vantaggi ma anche i rischi legati a questa tecnica implantologica.

Cosa sono gli Impianti zigomatici

L’implantologia zigomatica è sempre più un’opzione terapeutica in casi di severe atrofie ossee mascellari. Adotta tecniche innovative anche quando i casi si presentano particolarmente difficili. Rende possibile una riabilitazione immediata ed evita grandi ricostruzioni ossee. Viene impiegata a seguito di traumi, malformazioni o edentulia. In più semplifica e riduce i tempi. Gli impianti zigomatici possono essere utilizzati da soli o in associazione a impianti tradizionali. E’ possibile infatti realizzare in un unico intervento chirurgico, quasi sempre, una riabilitazione a carico immediato. Inizialmente questo tipo di implantologia era dedicato quasi esclusivamente a pazienti sottoposti a importanti resezioni ossee in seguito a chirurgia oncologica. Oggi sta aumentando sempre più il ventaglio delle indicazioni terapeutiche. Viene utilizzato in particolar modo come alternativa alla tradizionale chirurgia ossea ricostruttiva nei casi di severe atrofie mascellari. E’ un valido alleato anche in caso di esiti fallimentari di precedenti chirurgie rigenerative ed implantari.

Vantaggi dell’implantologia zigomatica

Farsi installare un impianto zigomatico ha i suoi notevoli vantaggi. I fastidi del post intervento sono davvero minimi. Il paziente acquista immediatamente un sorriso perfetto. In più oltre alla dentatura, si ripristina anche la gengiva e l’osso perduto, così anche guance e labbra appaiano più sostenute. Grazie ad un impianto zigomatico vengono ridotti i tempi di attesa per la possibilità di effettuare il carico immediato, i disagi dovuti a numerosi interventi ricostruttivi ed anche i costi. Se si tratta di installare uno o due impianti zigomatici viene effettuata un’anestesia locale. Se durante la riabilitazione domiciliare dovesse accusare qualche lieve dolore o dovesse presentarsi un edema, può utilizzare dei normali farmaci placare i sintomi, sotto consiglio medico.  Il dolore post-intervento è un dolore comune, che si manifesta fino ad un massimo di una settimana. Secondo i dati più recenti le complicanze si manifestano in percentuali davvero basse e presentano un’incidenza minima con sintomi come sinusite nel 5-10% e sensibilità nella zona cutanea del sito zigomatico nel 5% dei casi.

Durata di un impianto zigomatico

La maggior parte dei pazienti che deve effettuare un innesto osseo preferisce l’installazione di n impianto zigomatico visti i suoi vantaggi. Il successo di questa tecnica è compreso tra il 98 e il 100% senza la presenza di complicanze post-operatorie. I pazienti possono tornare a mangiare in tutta tranquillità anche dopo 2 giorni.


Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84