24 senza lavare i denti: quali sono i rischi?

24-ore-senza-lavare-i-denti

La beauty routine per i denti è fondamentale così come per qualsiasi altra parte del nostro corpo. Un passo fondamentale nell’igiene orale è lo spazzolamento dei denti. In ogni caso, lavarsi i denti in modo errato o, soprattutto, non lavarli affatto, può avere effetti non desiderati. “Bastano 24 ore senza lavarsi i denti per mettere a rischio la propria salute orale, con potenziali conseguenze per tutto l’organismo”. È quanto afferma Ugo Covani, direttore dell’Istituto Stomatologico Toscano (IST), nel corso di un convegno che si è svolto a Viareggio sulla salute orale. Oggi vogliamo approfondire l’argomento con voi. Non per allarmarvi, ma per mettervi al corrente dei rischi a cui vanno incontro denti e gengive se vi è una scarsa o nulla igiene orale.

Convegno sulla salute orale: i dati

Dal convegno è emerso che oggi otto persone su dieci, sopra i 30 anni, hanno una forma di disturbo gengivale, ovvero 750 milioni di persone nel mondo soffrono di una patologia del cavo orale. I primi segni di disturbi gengivali includono rossore o gonfiore delle gengive, sanguinamento o comparsa di sangue dopo l’uso dello spazzolino, denti all’apparenza più lunghi e spazi più ampi tra i denti.

Riprendendo le parole di Covani: “I primi processi di calcificazione avvengono in 24 ore, quindi non dovrebbero mai passare più di 24 ore senza aver disgregato i batteri presenti in bocca. Dobbiamo eliminare quel substrato dove possano precipitare i sali di calcio che creano le premesse per la formazione del tartaro e per la strutturazione di questi batteri che cominciano poi a innescare la gran parte delle patologie parodontali. In altri termini, bastano 24 ore senza lavarsi i denti per mettere a rischio la propria salute orale”.

L’importanza del dentista almeno 2 volte l’anno

Alla luce di quanto emerso dal convegno sulla salute orale, è evidente che recarsi dal dentista o dell’igienista dentale due volte all’anno e lavarsi i denti almeno due volte al giorno, diventa fondamentale per prevenire tante patologie. La carie, le lesioni endodontiche, i granulomi, la malattia parodontale sono tutti problemi infettivi. Pertanto, il controllo dei batteri è la chiave di volta per fare una seria prevenzione.

Come afferma Annamaria Genovesi, professore straordinario Università Guglielmo Marconi di Roma e responsabile del Servizio di igiene e prevenzione orale dell’Istituto Stomatologico Toscano, intervenuta durante il convegno, “Un’infezione del cavo orale può voler dire aggravamento di malattie sistemiche, anche letali. Numerosi studi certificano l’importanza dell’igiene orale per tutto l’organismo: ne trae beneficio il cuore, protegge dal diabete e dall’obesità, oltre che naturalmente da patologie come carie, gengiviti, parodontiti, perdita dei denti, di cui soffrono circa 23 milioni di italiani”.

 

Oggi c’è davvero scarsa informazione in merito. È per questo che abbiamo deciso di affrontare l’argomento. Riteniamo opportuno prevenire certe patologie invitandovi a controlli sistematici dal vostro dentista di fiducia.

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036