Apparecchio per i bambini: le 4 domande più comuni

apparecchio-per-bambini

L’apparecchio per i denti è sempre più diffuso nei bambini, perché favorisce il corretto sviluppo della dentizione e risolve problemi come la malocclusione e i denti storti. L’apparecchio per bambini, però, non va preso in considerazione solo per raddrizzare i denti. Certamente è importante assicurare al piccolo un bel sorriso; tuttavia, l’apparecchio serve anche a risolvere un eventuale posizionamento scorretto della mascella e della mandibola, oppure ad allargare il palato per favorire l’eruzione dei denti da latte.

È fondamentale, quindi, che la prima visita dentistica avvenga quando il bambino è ancora piccolo, così da verificare se è necessario ricorrere a questo tipo di soluzione.

Cose da sapere prima di mettere l’apparecchio nel bambino

Molti genitori pensano che l’apparecchio per bambini vada messo non prima dei 10 anni. Non è proprio così: in realtà, soprattutto se le due arcate dentali non sono ben allineate e la masticazione non avviene nel modo giusto, è indispensabile procedere prima possibile.

Ecco perché oggi vogliamo rispondere alle domande più comuni che ci vengono poste per informarvi e rassicurarvi.

1) Quali problemi risolve?

Come abbiamo già sottolineato all’inizio dell’articolo, l’apparecchio per i denti è utile per raddrizzare i denti ma anche per risolvere un eventuale posizionamento scorretto della mascella e della mandibola, oppure per allargare il palato e favorire l’eruzione dei denti da latte.

2) Quando si può iniziare a mettere l’apparecchio?

È buona regola iniziare a curare i denti sin da piccoli per diagnosticare eventuali anomalie. La prima visita andrebbe fatta tra i 3 e i 5 anni e l’apparecchio può essere messo già intorno ai 6-7 anni, quando sono ancora presenti i denti da latte. In questo modo si può agire in fretta sulla conformazione ossea. È Importante agire con tempestività, prima che si formino i denti permanenti e prima della fine della maturazione scheletrica del piccolo.

I dubbi più comuni sull’apparecchio per bambini

3) L’apparecchio è la soluzione giusta?

Se l’odontoiatra pediatrico lo raccomanda, è importantissimo. Il bambino non dovrà vederlo come un elemento negativo, bensì come un rimedio per stare meglio in futuro. Un dentista pediatrico saprà consigliarvi al meglio sulla soluzione dentale più adatta e saprà instaurare un buon rapporto col bambino per evitargli disagi con l’apparecchio.

4) Quanti tipi di apparecchio esistono?

Quali tipi di apparecchio ci sono per i bambini? Gli strumenti in oggetto possono essere sia fissi sia mobili. Sarà il pedodontista a decidere quale tipologia è più indicata, verificando la gravità della malocclusione e, in generale, le condizioni dentali del piccolo.

Intanto, se volete ulteriori informazioni a riguardo, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036

In questo modo potrete consultare i nostri specialisti e verificare la soluzione più corretta per il vostro bambino.