Il bruxismo: sintomi, cause e rimedi

Tutte le informazioni utili sul bruxismo

 

Con il termine bruxismo si intende il digrignamento dei denti facendoli stridere, dovuto alla contrazione della muscolatura masticatoria, soprattutto nelle ore notturne durante il sonno. Generalmente il digrignamento perdura per 5-10 secondi e, durante la notte, questo evento può ripetersi varie volte con frequenza costante. In genere il bruxismo colpisce gli adulti, ma anche molti bambini ne sono soggetti a causa di periodi di forte stress.

 

Sintomi

Può capitare, durante il sonno, che il soggetto affetto da bruxismo non si renda conto del digrignamento dei denti, ma al risveglio potrebbe avvertire una fastidiosa sensazione di dolore a livello della mandibola. Il bruxismo potrebbe passare del tutto inosservato e in tal caso sarà il dentista a farlo presente, poiché in presenza di bruxismo i denti subiscono una progressiva usura, che appare come una limatura a livello dello smalto.

Peacefulness concept. Handsome man sleeping in bed

Poiché lo smalto è continuamente soggetto a sollecitazione durante il digrignamento, si verifica un grave consumo dei denti causato dal continuo sfregamento degli stessi, che facilita l’insorgenza delle carie. Nei casi di bruxismo più grave, il paziente potrebbe subire anche un danneggiamento dell’osso alveolare ed un possibile “scollamento” delle gengive. In alcuni soggetti, la raschiatura tra i denti avviene in modo così intenso da evidenziare la dentina, favorendo ancor più l’abrasione dentale.

Woman Having Toothache

Se si verifica in modo eccessivo e continuo, si possono verificare conseguenze più o meno gravi come:

1) Cefalea

giovane donne a letto con mal di testa

2) Ingrossamento dei linfonodi del collo

Close-up of a woman rubbing her neck

3) Disturbi alle orecchie

Senza titolo-2

4) Problemi gengivali

Senza titolo-3

5) Lesioni alla lingua

fotolia_86790896

 

Cause

Non ci sono indicazioni precise sulle cause che stanno alla base del bruxismo. Si ipotizza che possano esserci delle componenti di natura psichica che si manifestano in momenti di non controllo, come il sonno, quando l’inconscio è libero di esternare le proprie emozioni. Alcune delle motivazioni che portano a digrignare i denti costantemente possono essere periodi di forte tensione e stress, rabbia non espressa, condizioni di difficoltà e frustrazioni per non aver detto, parlato, urlato.

Depressed business woman

 

Rimedi

L’utilizzo di un byte può ammortizzare la meccanica del digrignamento dei denti. In farmacia si trovano byte morbidi, facilmente adattabili all’arcata dentaria, ma è consigliabile affidarsi ad un ortodontista che verifichi i problemi di occlusione e strutturi un byte perfettamente adatto alla conformazione dentaria del paziente e alla gravità della patologia. I costi sono sicuramente diversi, ma anche i risultati in termini di allineamento dei denti e protezione di smalto e gengive.

bite-apparecchio-ortodontico

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84