Carie dentaria e mal di denti

 

 

Il dente è importante per la masticazione la digestione, però gioca un importante ruolo anche per l’estetica.  È ricoperto da uno strato esterno chiamato smalto di colore bianco, duro e resistente che ci permette di mordere, lacerare e tritare alimenti.

Sotto lo smalto troviamo la dentina di colore giallo, meno dura e a differenza dello smalto completamente sterile. dente-3-ok

Al centro, sotto la dentina c’è la polpa o nervo contenente anche vasi sanguigni e terminazioni nervose che attraversano tutta la lunghezza delle radici e che fuoriescono da queste grazie a dei fori posti alla fine.

La carie è una malattia di origine batterica che attacca i tessuti del dente e li demineralizza.

È stata classificata come la quarta piaga mondiale dall’organizzazione della sanità (OMS) e consiste in un processo lento che compromette le dinamiche del cavo orale e influisce sullo stato generale della persona.

La carie è una vera e propria malattia infettiva che colpisce i tessuti duri del dente, quali smalto e dentina.

Le cause di una carie solo molteplici. Tutti sappiamo che mangiare zuccheri aiuta la formazione delle carie. I batteri, infatti, si nutrono di carboidrati e consumare cibi come caramelle, biscotti, patatine, ecc.,  rappresenta un rischio costante per la salute dei nostri denti. Infatti questi cibi si intrappolano facilmente tra i nostri denti e li rendono difficili da spazzolare

Pochi, invece, sanno che anche una scarsa salivazione e una anatomia dentale con dei solchi profondi può portare ad avere dei denti malati.

Ma da dove viene il dolore? Cosa avviene nel dente? Perché se mi buco un dito questo, dopo un pò di tempo, guarisce da solo invece per un dente c’è bisogno del dentista? Come diagnosticarla, come curarla e come prevenirla?

Lo smalto dentale è costituito da prismi tenuti insieme da una matrice inorganica, proprio come i mattoni di una casa tenuti insieme da una malta.

Nella placca sono presenti alcuni batteri che sono capaci di fermentare gli zuccheri producendo cosi sostanze acide. Il ph acido che si crea localmente, distrugge questa matrice. È come se portassimo via la malta tra un mattone e l’altro. Il risultato sarebbe la separazione dei mattoni dal muro e l’apertura di una breccia. Quindi disgregandosi, i prismi dello smalto si separano e sulla superficie inizia a formarsi un piccolo buco. Fin quando la carie è limitata allo smalto non presenta sensibilità ed è praticamente invisibile, per questo è necessario effettuare controlli periodici dal dentista. Infatti se si interviene a questo livello una piccola otturazione risolverebbe il problema. Questa consiste nella rimozione di tutti prismi disgregati e nella sigillatura della cavita con un materiale resinoso del colore del dente chiamato composito.

Inoltre se la carie è appena iniziata, un trattamento al fluoro può essere in grado di aiutare a ripristinare lo smalto del dente.

Ma se invece non si interviene in tempo e si permette alla carie di proseguire il suo cammino fino alla dentina è lì che diventa visibile e a volte cominciamo a sentire anche dolore, visto che questa risente delle terminazioni nervose provenienti dalla polpa. In questo stadio si è sensibili al caldo, al freddo, a bevande e cibi zuccherati, alla masticazione in generale, ecc. bisogna a questo punto rivolgersi immediatamente al dentista per interrompere l’evoluzione della malattia.

Senza trattamento la carie continuerà il suo cammino verso il centro del dente producendo il tristemente conosciuto e acuto “mal di denti”.

Il dentista in tal caso dovrà procedere alla devitalizzazione del dente. Interessante l’articolo di qualche settimana fa a tal proposito “devitalizzazione discreta e indolore

 

lavarsi-denti-senza-spazzolinoAl bimbo sin da piccolo è importante somministrare del fluoro e attorno ai 6-8 anni è importante portarlo dal dentista il quale lo applicherà direttamente sui suoi denti.

Attorno ai 6 anni spunta il primo molare e sappiamo bene che i bimbi non spazzolano correttamente i denti o non hanno molta volontà di spazzolarli e per evitare che si formi carie viene applicata una resina al livello dei solchi dentali. Questo permette una miglior pulizia dei denti e quindi a evitare che si formi la carie.

Quindi diventa importante prevenire la carie e iniziare sin da piccoli a fare controlli e curarsi per evitare di avere mal di denti da adulti.

 

 

Il miglior gesto d’amore che possiamo fare per salvaguardare la salute dei denti da carie e da altre infezioni dentali è indubbiamente mettere in pratica tutte le regole basilari della prevenzione dentale:

-adeguata igiene dentale

-alimentazione corretta

-smettere di fumare

-controlli periodici dal dentista