Collutorio e filo interdentale

Informazioni utili su collutorio e filo

Nell’igiene orale quotidiana di tutti, oltre allo spazzolino, non possono mancare collutorio e filo interdentale. I benefici aggiunti da collutorio e filo interdentale completano il lavoro dello spazzolino! Siete sicuri di sapere tutto al riguardo e di farne un uso corretto? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Collutorio per prevenire e curare

Quasi tutti pensano che sia sufficiente spazzolare i denti per tenere sotto controllo i batteri, ma non è così. I denti sono solo il 25% del cavo orale, perciò se l’igiene orale si limita solamente alla parte dentaria si tralasciano altre parti altrettanto importanti. È raccomandato, quindi, pulire la linea gengivale e tutte le zone difficili da raggiungere con l’aiuto del collutorio.

collutorio-1

Il collutorio è diventato a tutti gli effetti un prodotto imprescindibile dell’igiene orale quotidiana. Per molti è un valido alleato al fianco di spazzolino e filo interdentale. Non tutti sanno, però, che esistono due tipi di collutorio:

1) Ad uso quotidiano

I collutori ad uso quotidiano sono formulati per poter essere utilizzati tutti i giorni come completamento alla pulizia abituale dei denti. Il suo scopo è prevenire e ridurre la placca, rimuovere i batteri nocivi del cavo orale e contrastare l’alitosi.

collutorio-2

2) Curativo

I collutori curativi hanno una funzione curativa per specifiche patologie. Svolgono funzioni antinfiammatorie, antisettiche, antibatteriche e anticarie. Vengono usati principalmente per prevenire carie, trattate i disturbi gengivali e combattere, anch’esso, l’alitosi. Vanno utilizzati per un periodo limitato, generalmente non più di un mese. In caso di patologie è sempre opportuno rivolgersi prima ad un dentista che saprà indicarvi i trattamenti migliori.

collutorio-3

Esistono prodotti realizzati sia con composti naturali che con componenti chimici. Entrambi i prodotti sono tutti testati e garantiti per l’utilizzo umano in totale sicurezza, al massimo con accortezze dovute a particolari esigenze o all’età dell’utilizzatore. In commercio si trovano tantissimi prodotti di origine tutta o quasi naturale, indicati solitamente per una corretta igiene ma non per curare patologie o fastidi particolari.

Filo interdentale per non avere restrizioni

I residui di cibo possono annidarsi in punti difficilmente raggiungibili con lo spazzolino, come lo spazio tra dente e dente. Viene consigliato l’uso del filo interdentale per una pulizia profonda di queste zone consigliati, prevenendo la formazione della placca, aiutando a mantenere denti e gengive sane.

collutorio-4

Il filo interdentale va usato prima dello spazzolino in modo che questo poi possa completamente rimuovere la placca batterica che è fuoriuscita dagli spazi interdentali. Spazzolati i denti, basta prendere circa 30 cm di filo e tenerlo teso inserendolo delicatamente nella fessura tra i denti fino alla base per poi spostarlo di nuove verso l’alto per rimuovere totalmente la placca. Bisogna assolutamente evitare movimenti a sega per non rischiare di ferire la gengiva o lesionare il colletto dei denti.

collutorio-5

L’igiene perfetta

Per una buona igiene orale quotidiana i professionisti consigliano di lavare i denti dopo ogni pasto. Oltre allo spazzolino consigliano di usare il filo interdentale almeno una volta al giorno e sciacquare la cavità orale con il collutorio per liberarsi dei batteri. Anche se in questo articolo vi abbiamo spiegato tutto su collutorio e filo interdentale, il dentista può darvi altri consigli per la vostra igiene orale. Insieme al dentista potrete trovare il prodotto più adatto alla vostra dentatura ed esigenza.

collutorio-6

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84