Cosa può macchiare i denti?

Come evitare di macchiare sui denti

Ci sono molti elementi ingeriti od utilizzati nella vita quotidiana che possono macchiare i denti, permanentemente o no. Basta conoscerli e ridurre il loro utilizzo per non rinunciarci e non sottovalutare la salute dentale.

Vero colore dei denti

A differenza di quello che si pensa generalmente, il colore del dente non è mai del tutto bianco. Presenta, invece, delle leggere sfumature che variano a seconda della razza e del colore dei capelli. Queste sfumature aumentano d’intensità dal bordo libero al colletto gengivale di ogni singolo dente. Basti pensare che, in perfette condizioni di salute dentale, i popoli mediterranei presentano una dentatura color bianco tendente al giallo, mentre i popoli nordici esibiscono un colore bianco tendente al grigio.  I denti decidui, ovvero quelli che cadono in un’età compresa tra i 6 e i 12 anni per venir poi sostituiti dai denti permanenti, sono gli unici che presentano un colorito del tutto bianco. Con l’avanzare dell’età i denti tendono a consumarsi e il loro colore a diventare più scuro perdendo trasparenza.

macchiare-1

Normalmente, lo smalto ha una certa dose di trasparenza, in modo da mostrare il colore della dentina sottostante. Generalmente, perciò lo smalto a seconda degli individui oscilla tra il trasparente e il bianco. La dentina, invece, si presenta gialla all’occhio umano e ha una percentuale di trasparenza nettamente inferiore allo smalto. Essa, quindi, appare gialla con diverse sfumature e con una determinata trasparenza a seconda degli individui. Se ne deduce che il colore dei denti dipende dalla dentina, ma importante e decisiva è la combinazione cromatica tra smalto e dentina. Qualsiasi cambiamento fisiologico o patologico nella struttura interna di questi elementi determina anche un cambiamento del colore del dente.

macchiare-2

Alimenti che macchiano

Esistono molti alimenti consumati quotidianamente e in abbondanza che potrebbero portare alla comparsa di macchie sui denti. Tra quelli a cui bisogna fare più attenzione troviamo:

1.Caffè

Potenzialmente il caffè è una delle bevande in grado di macchiare maggiormente i denti. Più si beve caffè, più si corre il rischio di avere i denti macchiati. Si parla, però, di macchie non permanenti. Basta una pulizia professionale ogni 6 mesi per eliminarle. Questo non significa dover abolire il consumo di caffè. Per arginare il più possibile il problema è importante sciacquare la bocca con dell’acqua non frizzante dopo aver bevuto la bevanda oppure aggiunge del latte al caffè; in questo modo le azioni coloranti del caffè diminuiscono.

macchiare-3

2.Mirtilli

mirtilli sono uno dei migliori alimenti per la salute grazie alle proprietà antiossidanti. Tuttavia, il colore blu scuro dei mirtilli può lasciare macchie sui denti difficili da eliminare. Di conseguenza, vi consigliamo di risciacquare bene i denti subito dopo aver consumato mirtilli. Un buon trucco consiste nel lavarsi i denti con un po’ di bicarbonato di sodio e un po’ di limone.

macchiare-4

3.Tè 

Alcune varietà di tè possono ingiallire i denti più del caffè. Il tè contiene delle sostanze chiamate tannini che sono i responsabili delle macchie sui denti. La maggior parte dei tè, però, ha molti benefici per la salute, quindi non vale la pena eliminarli dall’alimentazione. La cosa migliore in questo caso è scegliere varietà di tè più chiari oppure aggiungere del latte.

macchiare-5

4.Vino rosso

n bicchiere di vino al giorno è consigliato da molti medici. Infatti, il vino rosso contiene antiossidanti e altre sostanze che fanno molto bene alla salute del cuore, previene l’invecchiamento prematuro, il cancro e altre malattie croniche. Tuttavia, non è tanto amico dei denti per il suo colore scuro che può appunto macchiare e conferire un tono giallognolo al vostro sorriso.

macchiare-6

5.Coca Cola

Come tutte le bevande di colore scuro, la coca cola può macchiare i denti. I problemi però sono collegati anche alla presenza, al suo interno, della soda e al consumarla molto fredda. Questo, infatti, rende i denti più porosi e inclini alle macchie. Inoltre, le sostanze in essa contenute corrodono lo smalto dei denti.

macchiare-7

Tabacco e nicotina

La nicotina, contenuta nel tabacco, può insidiarsi negli strati superficiali dello smalto, facendolo diventare più giallo. Essa si assume attraverso il fumo di sigaretta, di pipa e di sigaro, chewing gum alla nicotina e tabacco da masticare. Fumare equivale ad avere matematicamente denti gialli. I fumatori si riconoscono molto spesso da questo inestetismo. Chi fuma e vuole cercare di diminuire il problema utilizzano  la sigaretta elettronica.

macchiare-8

Assunzione di (alcuni) farmaci

Farmaci tra cui alcuni antibiotici come l’amoxicillinatetracicline e Ciprofloxacina interferiscono con l’odontogenesi causando modificazioni del colore e della trasparenza della dentina. In più i sovradosaggi di fluoro, con probabile conseguenza di fluorosi, nei bambini e negli adulti possono dare luogo a demineralizzazione del dente e comparsa di macchie. Anche chi assume soluzioni a base di sali di ferro può essere soggetto a discromia dentale; per evitare la formazione di macchie, si può consumare la soluzione con una cannuccia.

macchiare-9