Endodonzia

EndodonziaIl trattamento endodontico serve a salvare il dente facendo riassorbire eventuali ascessi, cisti e granulomi dell’endodonto, ovvero della struttura interna del dente, attraverso il riassorbimento di ascessi, cisti e granulomi quando i tessuti interni al dente si ammalano o si danneggiano a causa di carie o traumi.
L’endodonzia permette di salvare denti condannati all’estrazione in quando severamente danneggiati. Conservare i denti naturali i è infatti molto importante per una buona estetica , funzione e masticazione corretta. La devitalizzazione, o terapia canalare, consiste nel rimuovere la polpa dentaria che si trova in uno stato di infiammazione/infezione che porta il dente alla perdita di vitalità e alla successiva formazione di ascessi, cisti e granulomi.

Una corretta terapia canalare è molto importante.
Ci capita spesso di dover ritrattare denti devitalizzati incorrettamente in passato per eliminare l’infezione cronica residua all’apice delle radici, detta granuloma, asintomatica ma evidenziabile radiograficamente. In tal caso parliamo di ritrattamento canalare.

Ma quando occorre devitalizzare un dente?

L’infiammazione o l’infezione della polpa può verificarsi per carie profonde, per frattura o incrinatura del dente; o a causa di un forte trauma a, anche se il dente non ha alcun segno apparente. Se non si procede ad eliminare il il processo infettivo/infiammatorio in modo adeguato ed in tempo breve, può presentarsi il tipico dolore da pulpite acuta, che nei casi più gravi porta ad ascesso. Altre volte non si palesano segni clinici evidenti, il paziente viene a conoscenza del problema endodontico solo sottoponendosi a visita specialistica.
In tutti questi casi è necessario ricorrere a terapia endodontica ( devitalizzazione ) se si vuole evitare l’estrazione dentale.

Come mi accorgo del problema?

Il dolore pulpare più comune è spontaneo, intermittente o continuo, per lo più pulsante, esacerbato dal freddo, dal caldo, accentuato dalla posizione supina, generalmente diffuso e difficilmente localizzabile. Inoltre può essere irradiato ai denti vicini o quelli dell’arcata opponente. Se la polpa vada in contro a necrosi, il dente sarà asintomatico non rispondendo ai test di vitalità, ma il dolore potrebbe spostarsi all’apice del dente che risulterà dolente alla percussione dell’elemento dentario, durante la masticazione o addirittura solo sfiorandolo con la lingua. Una pulpite non trattata può evolvere a:

  1. Ascesso
  2. Granuloma
  3. Cisti che si sviluppano nella compagine ossea.

In cosa consiste la devitalizzazione?

Dopo aver isolato il dente con la diga di gomma si accede alla camera pulpare e si puliscono i canali radicolari rimuovendo la polpa e i residui di tipo batterico; disinfezione e sigillatura dei canali con del materiale inerte e biocompatibile, generalmente la guttaperca, in modo da evitare che si verifichi una nuova proliferazione batterica sono gli altri passaggi . In alcuni casi si ricorre al microscopio .
Spesso si rinforza il dente con dei perni in fibra .
QUASI SEMPRE I DENTI DEVITALIZZATI VANNO RIABILITATI PROTESICAMENTE ( CAPSULA , INTARSIO ) , altre volte vanno semplicemente ricostruiti .

La devitalizzazione è un intervento indolore, eseguito in anestesia locale. SI TRATTA DI UNA PROCEDURA IMPORTANTISSIMA PER RECUPERARE I PROPRI DENTI ED EVITARE L’ESTRAZIONE DELL’ELEMENTO DENTARIO .

Come mi assicuro di essermi sottoposto ad una corretta devitalizzazione ?
Una terapia canalare è correttamente eseguita quando vengono seguiti i protocolli terapeutici quali :
detersione , disinfezione , sagomatura e riempimento in tutti i suoi canali; da qui l’importanza del microscopio operatorio per reperire canali nascosti, calcificati, etc.
Ogni canale va riempito con un materiale compatto (guttaperca + cemento) fino ad arrivare in prossimità dell’apice. E’ fondamentale che le zone apicali siano perfettamente sigillate, per evitare una ricontaminazione batterica
E’ imprescindibile l’isolamento del dente mediante la diga di gomma al fine di proteggere il sistema canalare dai batteri contenuti nella saliva.

La diga di gomma.

La diga di gomma è di fondamentale importanza per l’isolamento del campo

In quanto Protegge i denti su cui si opera dalla contaminazione da parte di saliva, sangue e residui organici. Limita la possibilità di lesioni accidentali delle mucose orali con l’uso degli strumenti rotanti durante le sue operazioni.

Soprattutto impedisce il contatto dei liquidi e dei materiali utilizzati dal dentista con la bocca del paziente, previene quindi ingestioni accidentali di strumenti e/o materiali.

Home Articoli della Categoria "Endodonzia" (Page 3)
mal di denti-0

Mal di denti: le cause principali

Cosa provoca il mal di denti? Il mal di denti provoca un grande fastidio e dolore. Un dolore insopportabile porta con sé nottate in bianco, giornate di lavoro saltate, nervosismo e forte malessere generale. Molte sono le cause del mal di denti e capire l’origine del problema è l’inizio di una...
Leggi tutto

Colore dei denti: perché cambia?

Quando e perché cambia il colore dei denti? Molte volte il colore dei denti tende a cambiare per un motivo o per un altro. Quando i denti iniziano a cambiare il loro colore naturale, qualcosa nella vostra salute o nella vostra cura dentale non va come deve. Scopriamo insieme quali sono le cause del...
Leggi tutto
denti sensibili-0

Denti sensibili: perchè?

Cosa causa i denti sensibili Quando si hanno denti sensibili si avverte una sensazione dolorosa a uno o più denti. Il dolore si presenta a causa di stimoli termici, per il contatto con sostanze agrodolci, per sollecitazioni tattili o, nei casi più eclatanti, per la sola aria inspirata dalla bocca....
Leggi tutto
fluorosi-0

Fluorosi: l’eccesso di fluoro

Sintomi e cause della fluorosi Molti conoscono il fluoro e la sua importanza per i denti, ma non tutti conoscono la fluorosi. Essere a conoscenza delle cause e dei suoi sintomi è molto importante per la salute dei vostri denti, soprattutto dei più piccoli. Vediamo insieme nell’articolo di oggi c...
Leggi tutto
alito cattivo-0

Alito cattivo: cause e soluzioni

Come curare l’alito cattivo L’alito cattivo, detto tecnicamente “alitosi”, può presentarsi in qualsiasi periodo della vita ed essere legata a differenti cause. Per cattivo alito si intende l’odore sgradito che si emette durante la respirazione. Si tratta di un vero e proprio disturbo che ...
Leggi tutto
denti storti-0

Denti storti: cause e rimedi

Perchè si presentano i denti storti? I denti storti sono un disagio estetico molto importante, che tormenta migliaia di persone e può interferire sulle relazioni interpersonali. Ma quali sono le cause scatenanti e i rimedi? Scopriamolo insieme! Denti storti: non pochi problemi Oltre a problemi di ...
Leggi tutto

Il bruxismo: sintomi, cause e rimedi

Tutte le informazioni utili sul bruxismo   Con il termine bruxismo si intende il digrignamento dei denti facendoli stridere, dovuto alla contrazione della muscolatura masticatoria, soprattutto nelle ore notturne durante il sonno. Generalmente il digrignamento perdura per 5-10 secondi e, durante la ...
Leggi tutto

Come curare l’erosione dentale

I modi per ricostruire lo smalto Per molti motivi lo smalto dentale può essere danneggiato e portare all’usara parziale o completa di un dente e, a volte, di un’intera arcata. A seconda della gravità e della profondità dell’erosione che vede protagonisti i vostri denti, in questo articolo, ...
Leggi tutto

Problemi di salute e denti

Bisogna combattere le patologie alla loro origine   Tutto ciò che accade all’interno del cavo orale può influenzare o in alcuni casi essere addirittura il segnale di una predisposizione a sviluppare certe patologie in aree anche lontane ed apparentemente non correlate ai denti. Siete a cono...
Leggi tutto

Come curare il diastema

Il diastema non sarà più un problema Come abbiamo visto nel precedente articolo, il diastema è lo spazio vuoto e vistoso presente fra due denti che molte star e non hanno adottato come segno di riconoscimento. Nonostante sia considerato il gap teeth delle star, non è amato da tutti e molti cerca...
Leggi tutto

Erosione dentale: sintomi e cause

Conoscere ed accorgersi dell’erosione dentale in tempo Il deterioramento della struttura dura dei denti, composta da smalto e dentina, causata da processi chimici avviati dalla presenza di sostanze acide all’interno della bocca viene definito come erosione dentale o erosione chimica. Praticament...
Leggi tutto

I denti cambiano colore

Perché i denti cambiano il loro colore naturale? Quando i denti iniziano a modificare la loro cromia naturale e dal bianco perlato tendono al beige o al giallo vuol dire che qualcosa nella vostra salute o nella vostra cura dentale non va come deve. Scopriamo insieme quali sono le cause della discro...
Leggi tutto

Denti sani nella terza età

Patologie orali riscontrate dagli anziani   Con il passare degli anni iniziano ad insorgere i primi acciacchi di salute e il cavo orale non fa eccezione. Non tutti conoscono quali sono le patologie che insorgono durante la terza età, ma esistono e molte volte i loro sintomi vengono trascurati ...
Leggi tutto

Sensibilità dentale

Cause e prevenzione Per sensibilità dentale si intente una sensazione dolorosa a uno o più denti  avvertita non solo per l’effetto di stimoli termici ma anche per il contatto con sostanze agrodolci, per sollecitazioni tattili o infine, nei casi più eclatanti, per la sola aria inspirata dalla b...
Leggi tutto

Alitosi: cause, falsi miti e rimedi.

Chi di noi nei momenti più importanti non si preoccupa del proprio alito? Chi di noi a un primo appuntamento non ha masticato un intero pacchetto di gomme per avere l’alito sempre pronto ad un eventuale primo bacio? In questi momenti sicuramente avrete pensato: cosa devo fare per mantenerlo sempr...
Leggi tutto

Denti del giudizio- Quando estrarli?

Oggi ci occupiamo di un argomento che interessa un po’ tutti e che ha un nome che così, d’impatto, ci terrorizza un po’: il dente del giudizio. Vi lascio giusto qualche dato per familiarizzare con la questione: i denti del giudizio sono un particolare tipo di dentatura che nasce nell’arcata...
Leggi tutto

Malocclusione- cause e trattamenti

Si ha malocclusione quando le arcate dentarie non combaciano correttamente   Cause Con il termine occlusione si indica l’allineamento dei denti e il modo in cui i denti superiori e inferiori combaciano (morso). Idealmente, tutti i denti superiori dovrebbero adagiarsi leggermente più in a...
Leggi tutto

Il bruxismo

  Con il termine bruxismo si intende la tendenza a digrignare o serrare i denti durante il sonno. Può presentarsi in qualsiasi stadio del sonno e la forza con cui avviene l’occlusione può risultare superiore a quella ottenuta serrando i denti in maniera consapevole: nei casi molto gravi...
Leggi tutto
Chiamaci Ora