Fumo: nemico dei denti

fumo-0

I danni del fumo sui denti

Non siamo qui a farsi la paternale dicendovi che il fumo è dannoso per la vostra salute, che l’avrete sentita e risentita. Parlando di salute dei denti, però, non si può non parlare dei danni che il fumo comporta. Secondo uno studio pubblicato dalla Case Western Reserve University School of Dental Medicine, l’88% dei pazienti vogliono che il dentista spieghi loro in quale modo il fumo rovina i denti o provoca altre malattie. Per questo ed altri motivi vi parleremo delle conseguenze del fumo sulla salute dei denti.

Fumo e denti

Il fumo di sigaretta è uno dei più acerrimi nemici della salute dei denti. Il sorriso è il biglietto da visita di ognuno di noi ed avere i denti gialli non è di certo il massimo della bellezza. Questo è solo uno dei motivi per cui il fumo di sigaretta danneggia ogni fumatore. A causa degli agenti chimici prodotti dalla combustione della nicotina, i denti tendono a variare il loro colore naturale in un giallo pallido o marroncino. L’avanzamento dell’età, inoltre, favorisce un’alterazione cromatica dei denti.

fumo-1

Oltre i denti gialli

I denti gialli sono il sintomo più diffuso e visibile per chi fuma, ma altre sono le patologie legate a questo vizio. Nei fumatori, infatti, il rischio di parodontite grave è tre volte maggiore rispetto ai non fumatori, mentre le probabilità di risposta positiva alla terapia parodontale scendono del 50%. Le sostanze chimiche presenti nel tabacco e nella nicotina, inoltre, allungano e disturbano i tempi di guarigione e rendono meno prevedibili i risultati di qualsiasi terapia odontoiatrica o chirurgia orale, come impianti od otturazioni.

fumo-2

In più tra i fumatori si osservano maggiori quantità di tartaro, una maggiore tendenza alla recessione gengivale e un aumento delle superfici dentali cariate o otturate. Per quest’ultima condizione non è ancora chiaro se le carie siano una diretta conseguenza del fumo o di una minor predisposizione dei fumatori all’igiene orale quotidiana. Non mancano all’appello irritazione e bruciore delle mucose orali, alito cattivo e maggior rischio di tumore alla bocca.

fumo-3

Perché il fumo fa male?

I motivi per cui il fumo di sigaretta fa male ai denti sono diversi. In buona parte sono riconducibili all’effetto vasocostrittore della nicotina, con conseguenti minori quantità di sangue e ossigeno a disposizione del parodonto. Meno ossigeno significa ridotte capacità immunitarie. Per questo motivo, nei fumatori la placca batterica presenta maggiore presenza di specie anaerobie aggressive nei confronti del parodonto. In più si nota una maggiore esposizione delle mucose orali ai numerosi agenti irritanti, alle tossine e ai prodotti cancerogeni sviluppati dalla combustione della nicotina.

fumo-4

Effetti della sigaretta elettronica

Negli ultimi anni si sta diffondendo tra i fumatori l’utilizzo di sigarette elettroniche a discapito dalla classica sigaretta di tabacco/nicotina. Se provochi o meno problemi ai denti questa nuova tecnologia, è ancora un dibattito aperto e gli studi al riguardo sono ancora pochi. Le posizioni di ricercatori e dentisti sull’argomento sono spesso contrastanti. Secondo alcuni l’assenza della tradizionale combustione renderebbe il consumo delle sigarette elettroniche meno dannoso per i denti, oltre ad aiutare a diminuire il consumo di tabacco. Gli ingredienti disciolti nella soluzione liquida della nuova sigarette non causerebbero macchie dentali, alitosi e accumuli della placca batterica.

fumo-5

Secondo altri, invece, i danni alla salute della bocca esistono. Uno studio del ricercatore Fawad Javed evidenzia una correlazione tra il fumo inalato dalle sigarette elettroniche e alcune malattie dentali. Ha dimostrato che i vapori producono una vera e propria combustione che può infiammare le cellule della bocca e danneggiare le gengive e il cavo orale. Lo studio ha sottolineato come gli aromi chimici giochino un ruolo fondamentale nel danneggiare le cellule della bocca.

fumo-6

Tralasciando gli studi bisogna comunque ricordare che le sigarette elettroniche contengono nicotina e che la sua inalazione inibisce la produzione di saliva, aumentando così il rischio di placca batterica, bocca secca e parodontite. La possibilità delle sigarette elettroniche di regolare la quantità di nicotina all’interno, migliora la situazione rispetto ad una normale sigaretta.

fumo-7