I dubbi più frequenti sugli impianti dentali

i dubbi più frequenti sugli impianti dentali

Come abbiamo già sottolineato nel nostro ultimo articolo, ci sono tante notizie false relative agli impianti dentali che fanno aumentare i timori in pazienti già di per sè frustrati e impauriti. Oggi cercheremo di capire quali sono i dubbi più frequenti sugli impianti dentali. Il nostro obiettivo è aiutarvi ad affrontare l’intervento di implantologia con serenità dal momento che, sia per questioni estetiche che per questioni funzionali, sempre più persone decidono di ritornare alla normalità ricorrendo a un impianto dentale.

Perché voi dovreste rinunciarci?

Le domande più frequenti sugli impianti dentali

Ci sono domande chiave che i pazienti ci pongono sempre in fase di valutazione e diagnosi: l’intervento di implantologia è sicuro? È doloroso? Quanto tempo dura?

In linea di massima, l’intervento di implantologia è sicuro e totalmente indolore, grazie alla somministrazione di un anestetico locale che esercita la sua efficacia per tutta la durata dell’intervento (a volte oltre all’anestesia locale abbiniamo e proponiamo anche una leggera sedazione cosciente, somministrata per via inalatoria, il cui effetto svanisce nel giro di pochi minuti).

Dal punto di vista della sicurezza, la vite in titanio utilizzata, è particolarmente sicura, in quanto il titanio è un materiale concepito per essere altamente biocompatibile. Questo significa che, nel tempo, la vite diventerà un tutt’uno con l’osso circostante.

Infine, per rispondere alla domanda sulla durata, un intervento di implantologia dentale prevede alcune sedute tra la preparazione e l’esecuzione dell’intervento stesso. Però, l’intervento vero e proprio per un singolo dente può durare una mezz’ora circa. Diverso è il caso per interventi complessi, nel caso in cui il volume osseo sia insufficiente oppure sia necessario eseguire un cosiddetto rialzo del seno mascellare.

Le nostre risposte ai vostri dubbi sugli impianti dentali

Come si svolge un intervento di implantologia dentale?

Prima di sottoporsi a un intervento per posizionare un impianto dentale il paziente deve seguire una terapia con antibiotici e antinfiammatori per annullare la possibilità di infezioni.

L’intervento è svolto in anestesia locale e dura all’incirca 30 minuti.

Proverò dolore dopo l’intervento?

Durante l’intervento non si sentirà assolutamente dolore. Potrà capitare, durante la fase di guarigione, di provare dolore e che si manifesti una lieve tumefazione, comunque nulla che non può essere tenuto sotto controllo con comuni antinfiammatori ed antidolorifici.

Quali sono le controindicazioni?

Le controindicazioni all’intervento sono rare, come lo è il rischio di infezione. È consigliabile non fumare nelle fasi subito successive all’inserimento degli impianti.

C’è rischio di allergia o di rigetto?

Gli impianti sono altamente biocompatibili quindi il rischio di allergie è praticamente nullo.

Il falso mito del “rigetto” dell’impianto è impropriamente usato per giustificare una mancata osteointegrazione dovuta probabilmente a infezioni batteriche a causa della scarsa sterilizzazione del campo operatorio durante l’operazione o a errori di natura tecnica, come il surriscaldamento dell’osso o una sbagliata valutazione del carico.

Se avete bisogno di informazioni aggiuntive in merito, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036