Ortodonzia invisibile: le domande più frequenti.

Ortodonzia Invisibile

L’ortodonzia invisibile è una tecnica innovativa in ortodonzia ma, nonostante la comprovata efficacia, incontra ancora qualche riluttanza nell’essere considerata una valida terapia di allineamento. Ecco perché il nostro obiettivo di oggi è rispondere alle domande più frequenti che ci vengono poste sull’ortodonzia invisibile.

L’ortodonzia invisibile ha solo vantaggi estetici?

Partiamo con il dire che l’ortodonzia invisibile da un punto di vista estetico risolve il disagio di sorridere (grazie all’utilizzo di un allineatore trasparente poco invasivo). Però, per quanto concerne la validità del trattamento, sono in tanti ancora a credere erroneamente che l’ortodonzia invisibile non sia davvero efficace. Dunque, a chi ci chiede se l’ortodonzia invisibile sia solo un trattamento estetico, rispondiamo che, al contrario, è una metodica ortodontica a tutti gli effetti. L’ortodonzia invisibile serve, infatti, a correggere diversi problemi di allineamento e posizionamento dentale, malocclusioni e denti storti, affollamenti e diastemi. Ovviamente, non potrà essere impiegata in tutti i casi e sarà sempre il dentista a valutare la soluzione più opportuna.

Ortodonzia invisibile: le 3 domande più frequenti

Assodato, dunque, che questo tipo di trattamento risolve a tutti gli effetti problemi di allineamento dei denti e non è solo una soluzione estetica, vogliamo rispondere alle 3 domande più frequenti dei nostri pazienti:

  1. L’ortodonzia invisibile ha la stessa validità di quella classica?

Assolutamente si! Gli apparecchi trasparenti sono validi e sicuri al pari di qualunque altro apparecchio ortodontico. Da decenni, sono utilizzati ed ampiamente testati su pazienti di tutto il mondo. Inoltre, grazie all’impiego di tecnologie computerizzate all’avanguardia, ai materiali ed alle tecniche di lavorazione, gli apparecchi trasparenti di nuova generazione garantiscono dei livelli di precisione che prima non potevano raggiungere.

  1. Gli apparecchi trasparenti sono dolorosi?

Indossare un apparecchio provoca sempre un senso iniziale di fastidio che si attenua nei giorni successivi. Lo stesso vale per gli apparecchi invisibili che, però, presentano anche un altro vantaggio: non avendo ganci ed attacchi metallici come gli apparecchi fissi, sono sicuramente meno invasivi all’interno del cavo orale.

  1. Gli apparecchi invisibili sono veramente tali?

Gli allineatori trasparenti sono delle mascherine che appaiono sui denti come una sorta di pellicola. Sono sicuramente meno invasivi rispetto di un apparecchio fisso tradizionale.

Per concludere, vogliamo sottolineare che questo trattamento è consigliato a pazienti di età adulta particolarmente attenti all’estetica e al comfort. Possono, però, essere utilizzati anche in età adolescenziale.

In ogni caso, sarà sempre il dentista a decidere la soluzione da adottare sulla base della situazione clinica generale del paziente.

Se volete approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036