Palato stretto: perché intervenire

palato stretto

Il palato stretto rientra tra le patologie odontoiatriche più diffuse, specialmente nei bambini. Una volta individuato, va trattato in modo tempestivo poiché può portare a conseguenze più serie. Oggi vogliamo spiegarvi proprio perché è così importante intervenire.

Conseguenze del palato stretto

Iniziamo con il dire che le conseguenze del palato stretto possono essere di varia natura. Scopriamole insieme:

✅Conseguenze estetiche: parliamo in questo caso di affollamento dentale. Se il palato non è sufficientemente largo, infatti, i denti non trovano il giusto spazio al momento dell’eruzione. Il palato stretto, inoltre, influisce negativamente sul corretto collocamento della mandibola che, non avendo spazio, si posiziona in modo asimmetrico al fine di potere comunque continuare a svolgere funzioni essenziali come la masticazione e la deglutizione.

✅Complicazioni respiratorie: se il palato non è abbastanza largo, la respirazione nasale non permette di introdurre all’interno del corpo la quantità di ossigeno necessaria e rende quindi necessario respirare con la bocca. Questa abitudine può portare a russare durante la notte e può essere cause di apnee che disturbano il sonno.

✅Difficoltà nel linguaggio: ciò accade perché la lingua non può muoversi correttamente all’interno del poco spazio che ha a disposizione, e pronunciare alcune vocali o consonanti potrebbe diventare molto difficile.

In caso di palato stretto intervenire con tempestività

Come abbiamo avuto modo di vedere, avere il palato stretto significa andare incontro a conseguenze sia in ambito estetico che funzionale. Questo è il motivo per cui è molto importante tenere il problema sotto controllo con incontri periodici con il dentista già in tenera età. Nel palato dei bambini, infatti, è presente una sorta di sutura non ancora ossificata, questo rende possibile allargare il palato tramite la terapia ortodontica specifica.

Quando l’ossificazione di tale punto di sutura è quasi completa, e cioè intorno al 14esimo anno di età, tentare di correggere il problema con questo o altri tipi di intervento può rappresentare un rischio per i denti superiori.

Raggiunta l’età adulta è possibile apportare solo piccoli miglioramenti con un apparecchio ad hoc.

In linea generale, il trattamento più semplice e delicato per correggere il palato stretto è una terapia ortodontica mirata con applicazione di un espansore palatale.

Se volete approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036