Prendersi cura dei denti in gravidanza

Prendersi cura dei denti in gravidanza

La gravidanza rappresenta un momento di grande cambiamento per la donna. Si modifica l’alimentazione, le abitudini, i ritmi quotidiani…fino ad arrivare alla salute della bocca. Come si diceva in passato, “Ogni figlio è un dente”, indicando la facilità con la quale si tende in gravidanza a perdere uno o più denti. E in effetti, pur essendo una diceria popolare, si tratta di nove mesi molto delicati per la propria bocca. Ecco perchè nell’articolo di oggi, ci preme spiegarvi come prendersi cura dei denti in gravidanza.

Cosa cambia durante la gravidanza

Iniziamo con il dire che le alterazioni ormonali fisiologiche dovute alla gravidanza si traducono in una maggior tendenza alla desquamazione e al sanguinamento gengivale. In più l’aumento della salivazione e gli episodi di nausea e vomito possono predisporre a carie ed erosioni dentali. Generalmente la situazione tende ad attenuarsi dopo il parto. È anche vero, però, che proprio al termine della gravidanza le donne lamentino una forte mobilità dentaria, magari associata a gengive ritirate. Tale condizione è spesso dovuta alla parodontite, volgarmente detta piorrea, che vede come importante fattore di rischio proprio la gravidanza.

Trattamenti indicati in gravidanza

Assodato che la gravidanza porta con sé una serie di disturbi abbastanza seri, è importante capire quali sono i trattamenti a cui una donna incinta può sottoporsi. Secondo le linee guida dell’ANDI, ogni trimestre necessita di accorgimenti differenti l’uno dall’altro. Li vediamo nel particolare:

Primo trimestre

Il primo trimestre è sicuramente il periodo più delicato per il feto, in quanto è proprio in questo periodo che avviene l’organogenesi, ovvero la formazione di tessuti e organi. È essenziale dunque evitare farmaci e radiografie, che possono interferire con tale processo.

I trattamenti odontoiatrici eseguibili sono i seguenti:

👉igiene dentale

👉ablazione del tartaro

👉terapie d’urgenza

Secondo trimestre

La fase più idonea a curare i denti in gravidanza è proprio questa. Nel secondo trimestre, infatti, la donna in gravidanza vive un relativo periodo di benessere che via via si riduce con il proseguire della gestazione. È inoltre anche un periodo indicato per piccoli interventi, dal momento che l’organogenesi del feto è già completata e sono diminuiti o cessati gli episodi di nausea e vomito che caratterizzavano il primo trimestre.

I trattamenti odontoiatrici eseguibili sono i seguenti:

👉carie superficiali

👉devitalizzazioni ed estrazioni semplici

Terzo trimestre

Il terzo trimestre presenta un piano di gestione sovrapponibile a quello del primo trimestre. La gestante, in quest’ultima fase, presenta una ridotta resistenza allo stress e una maggior affaticabilità. I trattamenti anche qui saranno mirati ad attenuare il dolore e verranno completati al termine della gravidanza.

Come nel secondo trimestre, non vi sono particolari restrizioni nei confronti di numerosi anestetici locali o radiografie. Un piccolo accorgimento da adottare sarà quello di porre la paziente in una posizione di comfort.

In conclusione, la gravidanza, pur essendo un periodo delicato e complesso, non esclude la possibilità di ricevere trattamenti odontoiatrici.

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036