Rigetto di un impianto dentale: i fattori principali.

rigetto-di-un-impianto-dentale

Molti dei miei pazienti sono che si sottopongono ad un impianto dentale, mi chiedono se ci sia possibilità di rigetto. Diciamo che, in linea di massima, gli impianti dentali hanno un’alta percentuale di successo, ma esiste una percentuale di fallimenti che va ben considerata. Proprio per questo motivo, oggi vogliamo dedicare lo spazio della nostra rubrica settimanale ai casi di rigetto di un impianto dentale. Andremo, dunque, ad analizzare quali fattori possono influenzare il rigetto di questa operazione.

Le motivazioni di un rigetto

Di seguito, un elenco dei principali fattori che possono compromettere la riuscita di un impianto dentale:

  1. In primo luogo, la salute delle gengive. Un’infezione alle gengive, infatti, può essere la causa di un rigetto dal momento che andrebbe a colpire la sede dove è posizionata la vite.
  2. Il fumo rappresenta, sicuramente, una causa importante di rigetto dal momento che può rallentare la guarigione della zona delle gengive dove è posizionato l’impianto.
  3. La salute generale del paziente può influenzare la riuscita di un impianto. Di fronte a casi di diabete o artrite reumatoide, infatti, vi è un ritmo di guarigione rallentato che comporta maggiori rischi per l’impianto dentale.
  4. Una cattiva igiene orale che comporta, quindi, una sofferenza delle gengive, può provocare il rigetto di un impianto dentale.

Quando può capitare il rigetto di un impianto?

Un’altra domanda che spesso mi pongono i pazienti, è dopo quanto tempo può avvenire il rigetto di un impianto. Ecco: si può avere un rigetto poco dopo l’inizio della fase di guarigione, ma anche più avanti nel tempo.

Più nel dettaglio: se si verificano infezioni nella zona in cui è stata inserita la vite, reazioni allergiche al materiale utilizzato o altre situazioni, il rigetto è immediato.

Rigetto del corpo estraneo della vite da parte dell’organismo, ferite o traumi nella zona dell’impianto, contatto tra la vite nella mascella e la cavità sinusale o danneggiamento di nervi troppo vicini alla sede dell’impianto possono, nel lungo periodo, causare un rigetto dell’impianto.

Consigli su come prepararsi al meglio ad un’operazione di implantologia

Sottoporsi ad un intervento di implantologia, non è cosa da poco. Ed è per questo che vorrei darvi alcuni consigli su come prepararsi al meglio proprio per ridurre le possibilità di rigetto dell’impianto dentale:

  • Scegliete accuratamente il centro odontoiatrico che dia garanzie di esperienza ed affidabilità;
  • Informarsi sui materiali che il centro medico utilizza per i suoi interventi;
  • Informarsi sui casi clinici risolti.

 

Se vete bisogno di parlare con noi per approfondimenti o per una consulenza sul vostro caso, vi lasciamo tutti i nostri riferimenti se avete bisogno di un controllo: potete raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036