Gengive infiammate e rischio di paradontite

rischio-di-paradontite

Come vi diciamo sempre, quando si parla di salute orale, la prevenzione è la miglior cura per avere una bocca sana e un sorriso a prova di selfie! Proprio per questo, oggi ci occuperemo di gengive infiammate per capire meglio cosa è opportuno fare in caso di arrossamenti o sanguinamento e, soprattutto quando corriamo il rischio di paradontite.

Paradontite: questa sconosciuta

Potrà sembrarvi un dato poco veritiero, ma 2 italiani su 3 non sanno cosa la parodontite, ne conoscono le sue conseguenze sulla salute orale (e non solo!). Non tutti, ad esempio, sanno che questa patologia triplica il rischio di malattie cardiovascolari e diabete; oppure che bastano sei denti colonizzati dalla placca batterica per avere un alto rischio di parodontite. La parodontite, soprattutto nelle forme più gravi, ha ripercussioni sulla salute generale perché mette in circolo di batteri patogeni e quindi a un aumento dell’infiammazione in tutto l’organismo.

Vogliamo darvi un altro dato: sono circa 20 milioni gli italiani con un problema di arrossamento e/o sanguinamento delle gengive. Per 8 milioni il disturbo diventa una parodontite e, addirittura, 3 milioni di italiani rischiano di perdere uno o più denti per questo motivo.

È fondamentale prestare attenzione ai segnali che ci arrivano dalla nostra bocca e, soprattutto, è necessario non sottovalutarli. Vediamo insieme quali sono i segnali principali della paradontite.

Paradontite: come riconoscerla

Il sanguinamento gengivale è il primo, importante campanello d’allarme che dovrebbe farci rivolgere al dentista. Alla base della paradontite c’è sempre una gengivite purtroppo sottovalutata dal paziente.

Una diagnosi tempestiva può evitare gravi conseguenze e, soprattutto, la terapia precoce non necessita di procedure sofisticate o l’utilizzo di strumentazioni costose. Sedute di igiene professionale associate a una scrupolosa igiene orale sono sufficienti per risolvere il problema.

Sottovalutare il problema vuol dire andare incontro a una parodontite grave con gonfiore gengivale, alito cattivo, mobilità dentale che può portare alla caduta dei denti.

Tenete presente che gengive sane non sanguinano. Sono di colore rosa pallido, sode, con un profilo corrugato. Invece le gengive infiammate e malate sono di colore rosso scuro, molli e sensibili. Sanguinano facilmente ed emanano un cattivo odore.

Fate attenzione a questi aspetti e se notate qualcosa che non va, non esitate a contattarci per un consulto.

Quindi, se notate un sanguinamento delle gengive regolare, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84.036