Spazzolino manuale o elettrico?

Bentrovati sul nostro blog cari lettori. Quanti di voi sono afflitti dal problema tartaro e dall’antico dilemma tra spazzolino manuale o elettrico necessario per rimuovere il nemico dei nostri denti?

La verità è che la qualifica di “miglior spazzolino” sembra essere ancora una questione aperta. Ci sono correnti di pensiero secondo cui l’utilizzo corretto di uno spazzolino elettrico favorisca la rimozione di placca e residui di cibo tra i denti. In effetti, le oscillazioni ed i movimenti promossi dallo spazzolino elettrico non sono paragonabili a quelli ottenuti mediante spazzolatura manuale. Altre correnti, invece, che contrastano il pensiero precedente, ritengono che la pulizia casalinga dei denti non dipenda tanto dal tipo di spazzolino prescelto, quanto piuttosto dalla modalità di spazzolamento, sia questa elettrica o manuale. Non va dimenticato, infatti, che chiunque utilizzi lo spazzolino manuale con un’ottimale perizia, tre volte al giorno, e subito dopo i pasti, può senza dubbio ottenere un risultato estremamente soddisfacente, paragonabile a quello che si potrebbe conseguire con uno spazzolino rotante.

Ad ogni modo, ci sono diverse evidenze che rivelano che gli spazzolini elettrici di nuova generazione permettano di rimuovere il 97% della placca batterica in modo più agevole rispetto allo spazzolamento manuale, senza arrecare alcun danno alle gengive.