Sbiancamento dentale

sbiancamento-0

Cos’è e come funziona lo sbiancamento

Per avere detti bianchi e perfetti molte volte c’è il bisogno di ricorre allo sbiancamento dentale professionale. Affidarsi ai trattamenti fai da te non sempre è una buona idea. Ma vediamo insieme cos’è e come funziona lo sbiancamento dentale.

Trattamento estetico per denti perfetti

Una discromia dentale invecchia il volto e negli ultimi anni avere un bel sorriso è divenuto un desiderio sempre più diffuso. Lo sbiancamento dentale è una procedura odontoiatrica che permette di migliorare il colore dei denti fino a renderli bianchi e perfetti. Soprattutto negli ultimi periodi lo sbiancamento è uno dei trattamenti estetici molto richiesti ed è attuato sia a livello professionale che domiciliare. I pazienti più comuni hanno tra i 20 e i 40 anni, solitamente sono per la maggior parte donne. Il trattamento è sconsigliato ai pazienti minori di 16 anni, poiché in questa fase di crescita potrebbero esserci irritazioni della polpa e una grave ipersensibilità.

sbiancamento-1

Non bisogna assolutamente considerare lo sbiancamento dentale un sostituto della pulizia dentale professionale. Il primo è un trattamento estetico, mentre il secondo ha lo scopo di rimuovere i residui duri di placca e tartaro che si trovano sulla superficie dentale con appositi strumenti.

sbiancamento-2

Nessun dolore

Lo sbiancamento dentale è un trattamento non doloroso, ma aumenta la sensibilità dei denti. Non preoccupatevi! Questa sensazione scompare entro le 72 ore successive al trattamento; molto importanti per la salute dei vostri denti. In questo periodo è importante prestare particolare attenzione all’igiene. Si consiglia, inoltre, di seguire una dieta bianca evitando gli alimenti con coloranti, come caffè, cioccolata o succhi di frutta.

sbiancamento-3

Evitare il fumo è altrettanto importante, in quanto la nicotina lascia una serie di depositi sui denti che rendono il dente molto più scuro. Sono molti i fumatori che richiedono un trattamento sbiancante per porre rimedio ai danni cromatici del fumo.

sbiancamento-4

Sbiancamento dal dentista…

Con lo sbiancamento dentale effettuato in ambulatorio, direttamente dal dentista o dall’igienista dentale, si possono sbiancare

1) Denti vitali.

Lo sbiancamento di denti vitali avviene con l’applicazione sui denti di perossido di idrogeno per circa un’ora, ripetendolo 3/4 volte a distanza di una settimana. Questa tecnica può essere associata all’uso di lampade o laser che vanno a coadiuvare l’azione del gel.

sbiancamento-5

2) Denti devitalizzati.

Per lo sbiancamento di denti devitalizzati si utilizzano sia perossido di idrogeno che perossido di carbammide in varie concentrazioni, in base alle esigenze di trattamento. Si rende necessario riaccedere alla camera pulpare del dente, praticando un foro sulla parete palatale del dente, in quanto il gel sbiancante va posizionato all’interno del dente stesso. Il dentista può decidere di lasciare in posa il gel per circa un’ora e poi ripetere l’operazione a distanza di una settimana per altre 3-4 volte. In alternativa può lasciare il gel all’interno del dente e dimettere il paziente, per poi cambiare il gel a distanza di qualche giorno per 3-4 sedute. Normalmente questa decisione viene presa in base alla gravità della discromia dei denti.

sbiancamento-7

Un intervento professionale di sbiancamento dentale garantisce il miglior risultato possibile, minimizzando effetti indesiderati come eccessiva sensibilità termica ed irritazione gengivale. Questi disturbi vengono prevenuti alla radice proteggendo le gengive, la lingua e le labbra con vari prodotti utili allo scopo. Al termine del trattamento potrebbero presentarsi leggere gengiviti, ma esse regrediranno spontaneamente nelle 24-48 ore successive.

sbiancamento-6

… a casa

Oltre allo sbiancamento presso lo studio dentistico, esiste lo sbiancamento domiciliare. Per questo trattamento il dentista può realizzare nel suo studio mascherine personalizzate in silicone morbido, che riproducono l’esatta forma delle arcate dentarie del paziente. Quest’ultime sono le stesse mascherine usate in ambulatorio per effettuare il trattamento con perossido di carbammide ad alta concentrazione. All’interno delle mascherine viene inserita la sostanza sbiancante e vengono applicate sui denti. Mantenendole ferme per un lasso di tempo suggerito dal dentista, che varia dai 30 minuti alle 4-8 ore. L’operazione viene ripetuta per circa una settimana, ottenendo un ottimo effetto sbiancante.

sbiancamento-8

Non bisogna confondere il trattamento domiciliare sotto direttive del dentista e i trattamenti fai-da-te con dentifrici, gel, collutori, mascherine o altri schiarenti usati senza chiedere consiglio ad un esperto. Questi strumenti sbiancanti si limitano a rimuovere la patina superficiale che ricopre i denti, mentre il processo di sbiancamento professionale ossigena il dente generando la colorazione bianca.

sbiancamento-9

Per tutte le informazioni necessarie ad approfondire l’argomento, vi invitiamo a raggiungerci presso il nostro studio in via Campo, 16 a Giffoni valle Piana (SA) oppure a chiamarci ai numeri 089.86.84.53 oppure 328.15.84