Ortodonzia

Ortodonzia

L’Ortodonzia è la branca dell’Odontoiatria che si occupa a diagnosticare, prevenire, intercettare e riabilitare le malocclusioni dentarie (di uno o più elementi) e le disfunzioni (rumori, scatti o “blocchi”) dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) causate da un non corretto posizionamento o allineamento dei denti o da un incorretto sviluppo delle basi ossee. Il trattamento ortodontico mira a riportare gli elementi dentari e i mascellari in posizione adeguata per ripristinare le corrette funzioni orali ed un’estetica armoniosa. Si applicano delle forze per mezzo di attacchi (in metallo o in ceramica) e fili ortodontici, bande, archi ed altreapparecchiature fisse o rimovibili (mascherine trasparenti). L’ortodonzia linguale invece , consente di creare apparecchi invisibili in grado allineare i denti anche in condizioni di ansia e imbarazzo rispetto all’apparecchio fisso.

Diagnostica in ortodonzia

Una corretta diagnosi è fondamentale per effettuare un corretto trattamento ortodontico. La diagnosi si compone di diverse fasi.

  1. prima visita
  2. check-up ortodontico.( come radiografie e fotografie)

Esami fotografici

Gli esami fotografici interessano sia il viso che la dentatura, mentre a volte il corpo intero. Le fotografie intraorali, permettono di visualizzare il percorso (iniziale, intermedio, finale) di un trattamento ortodontico .
Le foto del viso consentono delle valutazioni molto importanti, soprattutto di natura estetica. Con la fotografia frontale si valuta la simmetria facciale , l’armonia del viso, il tipo di tessuti molli periorali e il grado di competenza labiale, , l’armonia del viso.
Con la fotografia a pieno sorriso si valuta l’esposizione dei denti e delle gengive, la posizione della dentatura rispetto alle labbra, la posizione della linea mediana delle arcate dentarie rispetto alla mediana del viso.
Con le foto di profilo a labbra chiuse si valutano i rapporti sagittali tra i mascellari e la proiezione delle varie componenti del viso.
Con le foto di profilo in pieno sorriso si valuta il limite anteriore della dentatura.
Si eseguono anche foto delle labbra sia frontali che laterali ed anche in questo caso sia a riposo che in pieno sorriso; per una visione competa e accurata .
Con le foto intraorali si valutano la morfologia dentaria, l’aspetto dei tessuti molli gengivali e la presenza dei frenuli.
Impronte delle Arcate Dentarie e Modelli in gesso
Le impronte dei denti riproducono le arcate dentali del paziente e ci permettono di ottenerne un modello in gesso o digitale capace di dare numerose indicazioni diagnostiche.
La presa delle impronte dentali classica si effettua con un cucchiaio porta-impronte riempito di alginato o con scanner intraorali che ci consente di ottenere un modello 3D della dentatura e dei tessuti molli.
Lo studio dei modelli ci permette un’accurata analisi dell’occlusione, misurazioni precise dellla discrepanza dento-dentale e dento-alveolare, overjet e overbite, asimmetrie, la valutazione dello spazio presente in arcata, la visualizzazione delle zone dentali abrase o erose.
Ortopantomografia – OPT
La radiografia panoramica delle arcate dentarie produce l’ immagine dei denti, delle arcate dentarie, delle ossa mandibolari, mascellari, dei seni paranasali e dell’articolazione temporo-mandibolare, consentendo così di avere una visione d’insieme dell’apparato dento-parodontale. L’OPT è permettte di valutare lo stato di salute dentario ed osseo, permettendo di visualizzare tutti gli elementi dentari presenti, anche eventuali denti inclusi o ritenuti nelle ossa, la loro morfologia radicolare, eventuali lesioni periapicali,come ascessi o granulomi, processi cariosi, riassorbimenti di osso orizzontali o verticali e la dentizione in soggetti in età di sviluppo per indagare eventuali malformazioni, denti inclusi o lesioni ossee. È FONDAMENTALE L’OPT.

Teleradiografie del cranio

La teleradiografia del cranio è una radiografia che ci consente di effettuare un’analisi cefalometrica, per eseguire misurazioni precise delle diverse strutture del cranio. Ci consente allo specialista di avere una visione completa dello sviluppo delle ossa, della posizione che queste assumono nei tre piani dello spazio (sagittale, antero-posteriore e trasversale) e della posizione che a loro volta assumono i denti rispetto alle basi scheletriche. Queste valutazioni sono fondamentali per la diagnosi e la pianificazione di un piano di trattamento delle malocclusioni dentarie e scheletriche.

Teleradiografia del cranio in proiezione latero-laterale (L-L)

Con questa radiografia è possibile visualizzare l’intera struttura ossea cranica vista di profilo e i tessuti molli. Dalla osservazione della teleradiografia L-L valutiamo eventuali problemi di profilo, disarmonie dento-scheletriche sul piano sagittale (ad esempio un morso inverso anteriore), i rapporti tra la mascella e la mandibola. Determiniamo il tipo scheletrico di malocclusione, sia in senso sagittale che verticale, il limite anteriore della dentatura, rispetto ai tessuti duri e molli, e l’inclinazione dell’asse delle radici delle dentatura frontale. ANCHE QUESTA RADIOGRAFIA RISULTA ESSERE FONDAMENTALE.

Teleradiografia del cranio in proiezione postero-anteriore (P-A)

Con questa radiografia visualizziamo l’intera struttura cranica frontalmente.
Vengono esaminati rapporti delle basi scheletriche tra loro e rispetto alle arcate dentarie. Si valutano principalmente le discrepanze delle ossa mascellare e mandibolare sul piano trasversale, le inclinazioni del piano occlusale eventualmente causate da un alterazione della posizione delle ossa, l’inclinazione dell’asse degli elementi dentari nel settore latero-posteriore.
Valutiamo morfologia cranica, i rapporti anatomo-scheletrici ed elementi dentari, ed evidenziare eventuali asimmetrie.

La Gnatologia

La gnatologia è la branca dell’Odontoiatria che si occupa della prevenzione, diagnosi, trattamento e riabilitazione delle condizioni parafisiologiche o patologiche che possono compromettere la stabilità e il corretto funzionamento dell’apparato stomatognatico.
Si occupa del ripristino di una corretta occlusione, di un corretta interazione in posizione di riposo e durante le funzioni orali tra le arcate dentarie.
Il raggiungimento dell’equilibrio occlusale o lo svincolo da posizioni non corrette assunte dalla mandibola può essere ottenuto mediante IL BITE.

Home Articoli della Categoria "Ortodonzia"
come funziona un apparecchio linguale

Come funziona un apparecchio linguale?

Sappiamo bene quanto indossare un apparecchio, soprattutto in età adulta, possa provocare imbarazzo. Ma sappiate che è possibile correggere un problema ortodontico senza però trascurare l’aspetto estetico. Esistono, infatti, due soluzioni: le mascherine invisibili create con il metodo Invisali...
Leggi tutto
Vantaggi dell'ortodonzia invisibile

I vantaggi dell’ortodonzia invisibile

L’ortodonzia invisibile è una tecnica innovativa in ortodonzia ma, nonostante la comprovata efficacia, incontra ancora qualche riluttanza nell’essere considerata una valida terapia di allineamento. Eppure, chi conosce in dettaglio i vantaggi la sceglie per risolvere problematiche legate all’e...
Leggi tutto
cosa sono le capsule in ceramica

Cosa sono le capsule in ceramica?

Si ricorre all’utilizzo di una capsula dentale nel momento in cui il dente naturale presenta dei danni troppo rilevanti oppure una colorazione troppo scura o distorta da rappresentare per il paziente un grande problema estetico. A seconda dell’appoggio su cui vengono adagiate le capsule e della ...
Leggi tutto
Metodo Invisalign

In cosa consiste il metodo Invisalign?

Sappiamo bene quanto indossare un apparecchio, soprattutto in età adulta, possa provocare imbarazzo. Abbiamo, però, una buona notizia per voi. Esistono diverse soluzioni che permettono di correggere il problema ortodontico senza però trascurare l’aspetto estetico. Nel nostro ultimo articolo, ab...
Leggi tutto
I vantaggi della tecnica Invisalign

I vantaggi della tecnica Invisalign.

Sappiamo bene che un bel sorriso, oltre ad un fattore puramente estetico, è importante per la salute. Una dentatura poco curata o male allineata può infatti portare a disturbi respiratori, masticatori e fonatori. Per questo non va mai sottovalutata. Oggi vogliamo parlarvi di ortodonzia invisibile ...
Leggi tutto
tipologie-di-bite-dentale

Tipologie di bite dentale: scopriamole insieme!

Come abbiamo già spiegato nel nostro ultimo articolo (potete leggerlo qui!), il bite dentale è una placca occlusale in resina acrilica che ha la funzione di risolvere i problemi dell’apparato masticatorio legati al digrignamento dei denti, alla dislocazione mandibolare, alla malocclusione dental...
Leggi tutto
bite-dentale

Bite dentale: cos’è e a cosa serve

Il bite dentale è una placca occlusale in resina acrilica che ha la funzione di risolvere i problemi dell’apparato masticatorio legati al digrignamento dei denti, alla dislocazione mandibolare, alla malocclusione dentale e altre patologie. Ha la forma di una mascherina e deve essere posta fra le ...
Leggi tutto
denti-storti

Denti storti: quando rivolgersi ad un ortodontista!

Se state pensando che avere un bel sorriso sia solo un fatto puramente estetico, vi sbagliate! Anzi, questo è davvero l’ultimo problema…Piuttosto, eventuali malformazioni della mandibola o un anomalo posizionamento dei denti, possono incidere negativamente su funzioni come la masticazione o la ...
Leggi tutto
apparecchi-di-mantenimento

Apparecchi di mantenimento: sono necessari?

L’incubo più ricorrente di chi porta o ha portato un’apparecchio: i denti possono tornare storti e tutto il duro lavoro fatto andrà perduto? Oggi vogliamo rispondere ad una delle domande che più frequentemente ci vengono poste dai pazienti che si sottopongono a trattamenti ortodontici partend...
Leggi tutto
denti-sensibili

Denti sensibili: 4 cause principali

Cibi troppo freddi, troppo caldi, acidi e a volte anche molto dolci. Quando ci troviamo in situazioni dei denti sensibili, questi fattori determinano fastidio e spesso un vero e proprio dolore. Vi sarà sicuramente capitato! Infatti, il problema dei denti sensibili è tra i disturbi più diffusi che...
Leggi tutto
mal di denti

Mal di denti: quando andare dal dentista!

Dolore continuo, pulsante o penetrante. Ci sono diversi modi in cui si può manifestare il mal di denti. In linea di massima, si tratta di dolori comuni a numerosi problemi del cavo orale. Quasi sempre, siamo portati a risolverlo da soli facendo ricorso a colluttori o antinfiammatori a seconda dell...
Leggi tutto
gengive bianche

Gengive bianche: come curarle.

Capita spesso, mentre ci si lava i denti, di osservare attentamente il colore delle proprie gengive. Rosa, rosso o anche leggermente pallido…quello che è importante sapere è che il colore delle gengive può variare a seconda dello stato di salute. Oggi ci occupiamo di gengive bianche con l’obi...
Leggi tutto
paradontite in gravidanza

Paradontite in gravidanza: cose fare per evitarla!

Se sei una donna in dolce attesa avrai sicuramente sentito parlare di toxoplasmosi, diabete gestazionale e altre patologie da tenere sotto controllo. Per contro, hai mai sentito parlare di paradontite in gravidanza? Il nostro obiettivo di oggi è metterti in guardia rispetto ad un problema piuttosto...
Leggi tutto
paradontite e diabete

Paradontite e diabete: i segnali da non trascurare.

Sembra proprio che i denti siano una delle principali “vittime” del diabete. Le persone che ne soffrono, infatti, hanno un rischio tre volte superiore di parodontite. Probabilmente non ne eravate ancora a conoscenza ma la correlazione tra paradontite e diabete, è ormai comprovata. Proprio per...
Leggi tutto
denti e sinusite

Denti e sinusite: una correlazione sottovalutata

Potrà sembrarvi strano ma tra denti e sinusite c’è una correlazione ben precisa: la sinusite può essere provocata da un’infezione ai denti spesso risulta asintomatica. Si parla, infatti, di sinusite odontogena o secondaria che non può essere curata con gli antibiotici e che richiede l’...
Leggi tutto
gengive infiammate

Gengive infiammate: i disturbi da non sottovalutare

In ambito dentistico, la prevenzione è la miglior cura per la salute dei vostri denti. Proprio per questo, oggi ci concentreremo sul problema delle gengive infiammate per capire meglio cosa è opportuno fare in caso di gengive arrossate o sanguinanti. Si tratta, infatti, di sintomi che non vanno so...
Leggi tutto
denti e postura

Denti e postura: esiste davvero una correlazione?

Per quanto possa apparire strano, il nesso denti e postura esiste davvero. Infatti, se pensiamo al dentista è perché abbiamo dolore ai denti…Eppure, ci sono situazioni in cui mal di testa, dolori cervicali o lombari, dipendono da problemi di malocclusione. Denti e postura: cos’è la malocclusi...
Leggi tutto
infezioni dentali

Infezioni dentali: 5 segnali da non trascurare

Quando parliamo di infezioni dentali, è importante sapere che se non curate, possono causare gravi complicazioni per la nostra salute. Partiamo dal presupposto che all’interno della bocca sono presenti più di 350 specie di microorganismi patogeni (batteri). Di conseguenza, i residui di cibo ...
Leggi tutto
Chiamaci Ora